Skip to main content
search
0

ASTAXANTINA POTENTE ANTIOSSIDANTE

L’Astaxantina è attualmente il più potente antiossidante presente in natura ed in questo articolo ti svelerò tutti i suoi benefici alla luce degli attuali studi scientifici.

 

ASTAXANTINA COS’È

L’Astaxantina è una sostanza che si estrae da una microalga rossa, l’Haematococcus pluvialis.

Dal punto di vista chimico appartiene alla classe dei flavonoidi ed è un carotenoide quindi precursore della vitamina A (retinolo).

I carotenoidi sono pigmenti che una volta introdotti nel nostro organismo mediante l’alimentazione, vengono trasformati in vitamina A.

Proprio per la sua pigmentazione conferisce la colorazione ai pesci che di essa si cibano come il salmone oppure ai crostacei come il gambero .

Di seguito ti indicherò tutte le sue benefiche attività biologiche.

 

EFFETTO ANTIOSSIDANTE

L’astaxantina è un potentissimo antiossidante: le viene pertanto attribuita la capacità di proteggere le cellule dai danni associati all’ossidazione.

Inoltre si ritiene che possa migliorare il funzionamento del sistema immunitario.

 

EFFETTO CARDIOPROTETTIVO

Negli studi clinici è stato evidenziato che l’Astaxantina inibisce l’ossidazione delle lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) e aumenta i livelli di colesterolo delle lipoproteine ​​ad alta densità (HDL) e di adiponectina. Può quindi esercitare azioni preventive contro la malattia cardiovascolare aterosclerotica (CVD) attraverso il suo potenziale di migliorare lo stress ossidativo, l’infiammazione, il metabolismo dei lipidi e il metabolismo del glucosio.

ATTIVITÀ ANTINFIAMMATORIA

Alcuni studi scientifici hanno evidenziato l’attività antinfiammatoria dell’Astaxantina che risulta sopprimere alcuni mediatori dell’infiammazione come il TNF-alfa e IL-6 nell’artrite reumatoide. 

 

EFFETTO NEUROPROTETTIVO

Studi scientifici in modelli animali evidenziano che le proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e anti-apoptotiche, suggeriscono che l’Astaxantina grazie alla sua capacità di attraversare la barriera emato-encefalica, potrebbe essere promettente per i suoi effetti protettivi contro i disturbi neurologici, tra cui il morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson, la sclerosi laterale amiotrofica, l’ischemia cerebrale. Grazie a questa capacità è in grado di aiutare la memoria e le performance cognitive.

È bene evidenziare che ad oggi gli effetti biologici dell’astaxantina sugli esseri umani e i suoi meccanismi sottostanti non sono ancora del tutto compresi.

BENEFICI PER LA PELLE

L’Astaxantina come già anticipato è una provitamina-A (retinolo),  quindi mitiga il fotoinvecchiamento cutaneo e le malattie della pelle legate all’età grazie ai suoi effetti antiossidanti ed antinfiammatori.
Può essere efficace nel ridurre l’invecchiamento della pelle e avere un potenziale cosmetico promettente, poiché migliora l’elasticità, riduce le rughe e riduce le reazioni di fotosensibilità.

 

PREVENZIONE DELLE PATOLOGIE OCULARI

Un numero crescente di studi suggerisce che l’Astaxantina è efficace nella prevenzione e nel trattamento di diverse malattie oculari.

L’efficacia di questo carotenoide nell’ambito delle malattie della retina, dei disturbi della superficie oculare, dell’uveite e della cataratta è riportata in numerosi studi su animali e sull’uomo, che evidenziano la sua capacità di modulare diverse vie metaboliche, ripristinando successivamente l’equilibrio omeostatico cellulare. Per massimizzare i suoi effetti terapeutici multitarget, sono necessari ulteriori studi clinici a lungo termine al fine di definire il dosaggio appropriato, la via di somministrazione e l’esatta composizione del prodotto finale.

APPORTO GIORNALIERO SUGGERITO

In Italia la concentrazione consentita negli integratori alimentari da assumere per via orale, varia dai 2 agli 8 mg/die, ma la sua integrazione non è soggetta a raccomandazioni particolarmente vincolanti ed è possibile assumerla anche per lunghi periodi.

 

CONTROINDICAZIONI

Ad oggi non sono note condizioni in cui l’assunzione di integratori alimentari a base di Astaxantina potrebbe interferire con alcuni farmaci.

Risulta essere una sostanza sicura e priva di effetti indesiderati. In caso di dubbi e presenza di patologie è sempre bene chiedere un consiglio al proprio medico.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il   parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai   consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

BIBLIOGRAFIA

  1. Ma B, Lu J, Kang T, Zhu M, Xiong K, Wang J. Astaxanthin supplementation mildly reduced oxidative stress and inflammation biomarkers: a systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials. Nutr Res. 2022 Mar;99:40-50. doi: 10.1016/j.nutres.2021.09.005. Epub 2021 Dec 30.PMID: 35091276
  2. JLu J, Ma B, Qiu X, Sun Z, Xiong K. Effects of resistant starch supplementation on oxidative stress and inflammation biomarkers: A systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials. Asia Pac J Clin Nutr. 2021 Dec;30(4):614-623. doi: 10.6133/apjcn.202112_30(4).0008. PMID: 34967190
  3. Kumar A, Dhaliwal N, Dhaliwal J, Dharavath RN, Chopra K. Astaxanthin attenuates oxidative stress and inflammatory responses in complete Freund-adjuvant-induced arthritis in rats. Pharmacol Rep. 2020 Feb;72(1):104-114. doi: 10.1007/s43440-019-00022-z. Epub 2019 Dec 19. PMID: 32016833
  4. Zhou X, Cao Q, Orfila C, Zhao J, Zhang L. Systematic Review and Meta-Analysis on the Effects of Astaxanthin on Human Skin Ageing. Nutrients. 2021 Aug 24;13(9):2917. doi: 10.3390/nu13092917.PMID: 34578794
  5. Kishimoto Y, Yoshida H, Kondo K.Mar Drugs. Potential Anti-Atherosclerotic Properties of Astaxanthin. 2016 Feb 5;14(2):35. doi: 10.3390/md14020035.PMID: 26861359
  6. Si P, Zhu C. Mol Biological and neurological activities of astaxanthin (Review). Med Rep. 2022 Oct;26(4):300. doi: 10.3892/mmr.2022.12816. Epub 2022 Aug 10.PMID: 35946443
  7. Chang MX, Xiong F. Astaxanthin and its Effects in Inflammatory Responses and Inflammation-Associated Diseases: Recent Advances and Future Directions. Molecules. 2020 Nov 16;25(22):5342. doi: 10.3390/molecules25225342.PMID: 33207669
  8. Giannaccare G, Pellegrini M, Senni C, Bernabei F, Scorcia V, Cicero AFG. Clinical Applications of Astaxanthin in the Treatment of Ocular Diseases: Emerging Insights. Mar Drugs. 2020 May 1;18(5):239. doi: 10.3390/md18050239.

Dott.ssa Sabrina Artiano

Farmacista esperta in Fitoterapia – Tecnico Erborista – Iridologa – Floriterapeuta

Close Menu
Shopping cart0
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0